La leggenda della principessa Tresenga e il lago di Tovel

Il lago di Tovel è uno dei gioielli inestimabili del Trentino,ma soprattutto la perla della Val di Non

Si trova a 1178 m di altitudine immerso nel Parco Adamello-Brenta, nel cuore delle Dolomiti.

Non hai mai avuto l’occasione di vederlo da vicino?

Allora forse è arrivato il momento di salire a bordo del nostro pulmino e insieme a Mariano, conoscere tutte le curiosità di uno dei più bei laghi alpini del Trentino

Pronti?? Allacciate le cinture!

La leggenda ha iniziato in un tempo molto molto lontano quando Ragoli (un piccolo paesino che si trova in Val Rendena) era un ricchissimo territorio che veniva governato da un potentissimo re. 

Venne il giorno in cui il povero Re morì, senza lasciare eredi maschi, ma solo una dolce e bellissima fanciulla: Tresenga

Quando morì il Re, tra i cittadini scoppiò il caos: se la principessa si fosse sposata con qualche altro principe straniero il regno avrebbe perso ogni fonte di ricchezza!

Ma Tresenga era una principessa con la P maiuscola, una di quelle fatte tutte di un pezzo, talmente tanto che giurò davanti al suo popolo che per amore di quest’ultimo non avrebbe mai sposato nessun principe straniero!

Tresenga non era solo una bellissima ragazza dal cuore generoso, era anche bellissima! E proprio per questo dopo la morte del padre, furono molti i pretendenti che fecero la fila per chiedere la sua mano!

La sua risposta era categorica: NO!

Tra tutti i giovani, ce ne era uno che non si dava per vinto: Lavinio, Re di Tuenno.

Dopo vari rifiuti, Lavinio decise di prendere in mano la situazione in modo violento: dichiarò guerra al regno di Ragoli e radunò il suo esercito per radere al suolo l’intero territorio.

Ma Tresenga, non si fece trovare impreparata. Il suo popolo a fianco della principessa marciò fino alle sponde del lago di Tovel dove era accampato l’esercito del prepotente Lavinio: iniziò una battaglia che durò giorni interi.

Ma purtroppo l’esercito di Lavinio era molto più potente e numeroso rispetto a quella della principessa Tresenga e ben presto il popolo di Ragoli venne ucciso e per ultima anche la bella fanciulla…

Dopo questa battaglia, si dice che il sangue degli abitanti di Ragoli si riversò nelle acque del lago di Tovel e che da quel giorno ogni anno le acque si colorino di rosso.

In molti sostengono anche che durante le notti di luna piena, lo spirito della triste Tresenga vaghi ancora per le sponde del lago, piangendo per le anime perdute del suo popolo…. 

Ora che ti ho messo tutta questa curiosità, ti è venuta voglia di visitare uno dei posti più belli del Trentino?

Sono sicura della risposta: SI!

Allora prepara lo zaino e gli scarponi che ci sono proprio dei bellissimi itinerari da fare insieme a noi:

  • Sentiero del Lago di Tovel

Un percorso alla scoperta degli aspetti naturali che caratterizzano questo lago. Si parte dal parcheggio e si percorre tutto il perimetro del lago, una passeggiata semplice di circa un’ora.

Fai una sosta anche alla Casa del Parco

  • Sentiero delle Glàre

Alternativa alla strada? Si può!. Si parte dalla località Capriolo e si percorre il sentiero che porta al lago alla scoperta degli aspetti geologici che caratterizzano il parco Adamello-Brenta!

Noi lo abbiamo fatto anche a piedi nudi: un modo molto semplice per scaricare le tensioni!

  • Sentiero delle Antiche Segherie

Un semplice percorso ad anello tra il bosco e le rive del torrente Tresenga, partendo dalla località Capriolo. Lungo l’itinerario si possono ammirare le rovine di antiche segherie. 

  • Sentiero per Malga Tuèna

Partendo dal parcheggio,  raggiungi il lago che è il punto di partenza del sentiero che porta alla Malga Tuèna. Aiutati con le indicazioni  fino alla malga e ammira la meravigliosa vista sulla valle! Bello no?

Amici bikers, pensavate mi fossi dimenticata di voi? Certo che no!

Per scoprire la Val di Tovel,ti consiglio di avventurarti percorrendo la galleria di Terres!

Non dimenticare una felpa: la temperatura è tra i 10°-12°! Pronta la bici?

Adesso è giunta l’ora di prenotare la tua prossima escursione con noi!