Erbe di montagna: proprietà e benefici

15Gen

5 erbe di montagna che troverai facilmente in Val di Non

 

La montagna ci fa tantissimi doni e tra questi ci sono anche le erbe!

Le erbe sono ottime per almeno 2 motivi: possono aiutare a curarci e possono essere degli ottimi ingredienti in cucina!

 

Qui di farò elencherò alcune delle erbe di montagna spontanee che crescono nel nostro Trentino.

 

  1. Mentha Piperita: la nostra semplicissima menta!

Si raccoglie da Giugno a settembre e si possono cogliere le sommità fiorite e le foglie.
Quali sono le sue proprietà benefiche?
E’ un ottimo digestivo e dissetante ma può essere usata per contrastare nausea e vomito.

2. Urtica Dioica:

ebbene sì anche l’ortica è una delle erbe di montagna più importanti!

Sebbene molto fastidiose, un decotto di ortica può aiutare ad abbassare la glicemia e la pression!
Il periodo di raccolta è in primavera, in cui vengono raccolte le sommità appena prima della fioritura.

3. Sambuco (Sambuctus nigra):

è una pianta molto diffusa qui in Val di Non le  cui bacche vengono raccolte in autunno.

Proprietà? Moltissime come depurativo, lassativo, antinevralgico!

Noi invece in primavera raccogliamo i fiori di sambuco per fare lo sciroppo di sambuco! Segui qui la ricetta: un ottimo come dissetante in estate!

4. Asparago selvatico:

viene raccolto nei sottoboschi in mesi da aprile a maggio.
Qui in Val di Non, è molto diffuso, grazie anche alle sue proprietà diuretiche ed un ottimo ingrediente in cucina!

5. Tarassaco (taraxacum officinale)

o dente di leone.
La radice possiede proprietà depurativa e antinfiammatoria ed è un ottimo alleato per la cura delle malattie legate al fegato e contro la ritenzione idrica!